simboli partito
         

Rassegna stampa

La Città Quotidiano - L'intervista "Allentare le restrizioni dove i dati lo permettono"

Abruzzo

Ci sono state manifestazioni di protesta sulle chiusure e sull’inadeguatezza dei ristori in tutta in Italia ed anche in Abruzzo, qual è la sua risposta e quella della Lega di fronte alla disperazione e alienazione delle tante categorie colpite dalle chiusure? La posizione della Lega è molto chiara, laddove i dati lo permettono bisogna allentare le restrizioni e consentire le riaperture delle attività economiche. Imprese e autonomi devono poter tornare a vivere, settori come il turismo e la cultura hanno bisogno di iniziare a programmare, soprattutto dopo un così lungo periodo di chiusura a differenza di altre categorie. La costa teramana, ad esempio, grazie al turismo balneare riesce a offrire molte opportunità di lavoro anche stagionali, gli operatori non possono rimanere nell’incertezza, devono poter organizzarsi.

Però si potrebbe obiettare che ora siete al Governo, mentre sembra prevalere la linea del Ministro Speranza? Intanto c’è stato un importante cambio di passo: la sostituzione del Commissario Arcuri con il Generale degli Alpini Figliuolo, ed è grazie al suo intervento che ora abbiamo a disposizione le terapie con gli anticorpi monoclonali anche in Abruzzo. Ritengo che Speranza e le altre forze politiche di questo Governo di unità nazionale dovrebbero essere molto più attente alle richieste del mondo delle partite Iva e degli autonomi, invece  di chiedere al Governo di occuparsi di temi divisivi come lo Ius Soli o il reddito di cittadinanza per i clandestini.

Il decreto sostegno non ha creato per ora la soddisfazione che ci si aspettava e sono arrivati importanti attacchi da parte della Meloni e di Fratelli d’Italia. Cosa dice in merito?
Nel decreto sostegno ci sono misure importanti come la rottamazione delle cartelle, che deve essere ulteriormente allargata fino ad arrivare a una vera pace fiscale e il superamento della logica dei codici Ateco. Le risorse non soddisfano perché sono insufficienti, più si prolungano le chiusure e maggiore sarà l’esigenza dei ristori. Ecco perché le riaperture sono strategiche per la ripresa e la ripartenza dell’economia. Per quanto riguarda gli attacchi di FDI rispondo che sono all’opposizione, se tutto il CDX fosse stato compatto in maggioranza avremmo avuto  sicuramente un Governo più vicino alle esigenze dei mondi produttivi, gli equilibri sarebbero diversi e probabilmente non avremmo lo stesso Speranza ancora Ministro. La politica ha bisogno di evolvere insieme agli scenari per dare risposte.
 
Anche a livello territoriale, in Abruzzo, c’è fermento all’interno della coalizione, il recente passaggio del sottosegretario De Annuntiis da Forza Italia al partito della Meloni ha creato qualche  fibrillazioni nel panorama politico, che cosa ne pensa?
Il centrodestra governa compatto in quindici regioni e migliaia di amministrazioni comunali, sicuramente i responsabili regionali dei partiti del CDX saranno in grado di trovare una sintesi e guardare in prospettiva. Ora, più che ma, ai cittadini non interessano le strategie ma soluzioni di buongoverno, sia a livello nazionale, ma anche a livello locale.
 
Lei ha appena chiuso il terzo anno in Parlamento dopo che nel 2018, in maniera improvvisa, ha prevalso nel collegio uninominale di Teramo. Ora è tempo di bilanci: quali sono state le sue battaglie e quali risultati vorrebbe ottenere nei prossimi 2 anni di eventuale legislatura?
Uno dei temi che ho portato in campagna elettorale è stata l’equiparazione delle condizioni per la restituzione delle tasse sospese da parte dei cittadini per il Sisma 2016 con il Sisma 2009, un importante risultato raggiunto con le 120 rate ed un taglio importante delle somme da restituire, anche sulle bollette elettriche è stata ottenuta la sospensione fino a dicembre 2021. Sul fronte legislativo ho presentato 15 interrogazioni parlamentari, 86 proposte emendative, 2 progetti di legge (tra cui quella di dare incentivi alle famiglie contro lo spopolamento nelle aree colpite dal Sisma del Centro Italia) e 13 ordini del giorno, come l’impegno del Governo a trovare fondi e risorse per la lotta all’erosione della costa abruzzese. Nei prossimi due anni, insieme ai colleghi parlamentari della Lega, cercheremo di aumentare il numero delle forze dell’Ordine in Abruzzo, soprattutto sulla costa teramana, anche con l’apertura di un nuovo posto di polizia nel Comune di Martinsicuro. Attualmente sono in commissione Finanze e con il dipartimento economia della Lega stiamo lavorando sulle tematiche legate ai problemi di accesso al credito per le piccole medie imprese, argomento che ho sempre seguito anche a livello regionale.

Sul tema elezioni amministrative c’è molta attenzione sul Comune di Roseto, come si muoverà la Lega sui vari territori?
La Lega sarà presente alle prossime amministrative con uomini e donne in tutti i comuni del territorio teramano, Basciano, Bellante, Bisenti, Castellalto, Colonella, Cortino, Pietracamela e Roseto degli Abruzzi. Su Roseto, come sugli altri comuni abruzzesi sopra i 15.000 abitanti che andranno al voto, c’è la massima attenzione di tutto il partito e in particolare del Segretario L’On. Luigi D’eramo e del collega On. Bellachioma, originario proprio della città. La Lega presenterà una lista competitiva all’altezza della prima forza politica regionale e sulla scelta del candidato sindaco sarà trovato il giusto equilibrio. Spero poi che riusciremo a far eleggere un numero significativo di giovani competenti, preparati e impegnati nella politica. Giovani in grado di dare un contributo importante all’Abruzzo per affrontare le sfide del futuro.

CONDIVIDI
Ultime News
Covid, Zennaro: “In arrivo fondi per la montagna abruzzese”
Covid, Zennaro: “In arrivo fondi per la montagna abruzzese”
06 May 2021
Grazie alla Lega e al Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, migliorati e semplificati nel ...
Bankitalia, Zennaro:
Bankitalia, Zennaro: "Mantenere flessibilità sul credito"
06 May 2021
"Nella risposta alla nostra interrogazione a prima firma Centemero il governo ci risponde ...
Alta velocità, Zennaro: “PNRR libera risorse nel bilancio Stato e Ferrovie per finanziare anche tratta Teramo-Roma”
Alta velocità, Zennaro: “PNRR libera risorse nel bilancio Stato e Ferrovie per finanziare anche tratta Teramo-Roma”
29 April 2021
“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza stanzia 13,2 miliardi nei trasporti ...